“tenera mente – onlus” al CSV Lazio di Roma

Il 30 novembre 2019, dalle 10.30 alle 13.00, il CSV (Centro di Servizio per il Volontariato), ospita nella sua sede di via Liberiana 17 una nuova presentazione di “Maestre Montessori in Rwanda”, che vedrà le esperte protagoniste del progetto raccontare non solo gli esiti di quanto è stato fatto nel triennio 2016-2018, ma anche quello che è maturato negli undici mesi che le hanno viste presentare in alcune città d’Italia il libro, che spiega non solo il progetto e il contesto in cui si è sviluppato, ma lo illustra con una quantità di immagini tale da rendere partecipe chi legge dell’intero percorso formativo.

A circa un anno dalla prima presentazione nella Facoltà di Sociologia di “La Sapienza” di via Salaria, ecco “tenera mente – onlus” tornare nuovamente a Roma per la diffusione dei risultati del progetto “Diventare grandi in Rwanda”, realizzato a Kigali con le maestre della scuola materna “Amahoro”, in cui tutti i bambini iscritti sono inviati dai servizi sociali, e con quelle della scuola “Apacope”, gestita da un gruppo di genitori associatisi nel 1992 – due anni prima del genocidio – per la promozione di un’educazione democratica e non discriminatoria.

Il libro racchiude i principi su cui Maria Montessori ha fondato la sua pedagogia, che favorisce l’apprendimento del fanciullo e ne espande la personalità, tutti rigorosamente organizzati in un “vademecum”, concepito per facilitare la comprensione del metodo.

Con questa quarta presentazione a Roma “tenera mente – onlus” intende confermare la sua missione di promuovere il metodo Montessori in situazioni di particolare disagio e sofferenza dei bambini, e dare una risposta alla fiducia che i suoi sostenitori hanno riposto in noi, informandoli sulle azioni già svolte dall’associazione e su quelle che si stanno avviando in Italia e all’Estero, proprio a seguito della diffusione dei risultati sintetizzati in questo libro.

Ricordando infine tutti i progetti che nei dieci anni dalla sua fondazione vedono “tenera mente – onlus” avanzare, proiettandosi con sempre maggior entusiasmo nel futuro, è con sincero piacere che vi invitiamo a partecipare a questo incontro.

Clicca qui per scaricare il CV di “tenera mente – onlus”

Interverranno:

Renzo Razzano, presidente Csv Lazio – Centro di servizio per il volontariato

Maria Grazia Rando, coordinatrice dei progetti di “tenera mente – onlus”
Un progetto, un libro: “Diventare grandi in Rwanda” e “Maestre Montessori in Rwanda”.

Anna Rita Guaitoli, psicologa e grafologa
Lo sviluppo della personalità dei bambini dalla Baby alla Middle class nella scuola “Amahoro”

Anita Baurchello: psicoterapeuta infantile e logopedista
Lo sviluppo della personalità dei bambini dalla Middle alla Top class nella scuola “Amahoro”

Enrica Baldi: Presidente di “tenera mente – onlus”
Le maestre e i bambini di “Amahoro”

locandina_30novembre2019_web

“tenera mente – onlus” a Villa Mirafiori

Desideriamo ringraziare il prof. Furio Pesci, Docente di Storia della Pedagogia, che ci accoglie a Villa Mirafiori, aula n. 3, nella Facoltà di Medicina e Psicologia dell’Università La Sapienza di Roma, per una serie di incontri volti a informare i suoi studenti sull’esistenza e le attività di “tenera mente – onlus”, associazione montessoriana no profit che si basa sul contributo volontario dei suoi aderenti per promuovere l’adozione del metodo Montessori in tutte le situazioni in cui bambini e adolescenti vivono in condizioni di particolare sofferenza, come si può leggere nel curriculum dell’associazione qui allegato.

Sarà un’occasione importante per confrontarsi con le nuove generazioni sui nodi della pedagogia scientifica di Maria Montessori nel mondo di oggi, nei vari paesi del mondo.

Cosa è essenziale del metodo? Quali aspetti dell’essere umano esso sviluppa? E’ una pedagogia del bambino o un nuovo umanesimo? E’ una didattica o una nuova concezione dell’essere umano nel suo modo di svilupparsi?

A queste domande Enrica Baldi, formatrice Montessori e presidente di “tenera mente – onlus”, cercherà di dare una risposta che scaturisce da più di vent’anni di esperienza sul campo. Verranno prodotte immagini e proiettati video sulle formazioni condotte in Romania, Camerun e Rwanda, presenti nel curriculum dell’associazione qui allegato.

Questi gli appuntamenti:

29 novembre venerdì 14,30 – 17,30
“tenera mente – onlus” da “I gioielli di Dharamsala” a “Maestre Montessori in Rwanda”, a Villa Mirafiori – Aula n. 3 – Roma

con la partecipazione di:

Furio Pesci, docente di Storia della Pedagogia
Il metodo Montessori oggi nel mondo

Daniel Wedi Korbaria, romanziere
Il metodo Montessori dall’Asia all’Africa

Enrica Baldi, presidente di “tenera mente – onlus”
Dal Tibetan Children’s Village di Dharamsala alla scuola materna “Amahoro” di Kigali, in Rwanda

Flavia Gallo, linguista esperta di espressione corporea
Le parole preziose di Maria Montessori

Maria Grazia Rando, coordinatrice dei progetti di “tenera mente – onlus”
Come si sviluppa un progetto: da “Diventare grandi in Rwanda” a “Maestre Montessori in Rwanda”

6 dicembre  venerdì 14.30-17.30
Le prime tracce di sé: dallo scarabocchio al disegno, Villa Mirafiori - Aula n. 3 - Roma

con la partecipazione di:

Furio Pesci, docente di Storia della Pedagogia
Nuove discipline collaborano con Montessori

Enrica Baldi, presidente di “tenera mente – onlus”
Montessori, il gesto grafico e il linguaggio silenzioso della scrittura

Anna Rita Guaitoli, psicologa e grafologa
“Sua Maestà lo Scarabocchio” e i disegni dei bambini di “Amahoro”

Flavia Gallo, linguista ed esperta di espressione corporea
Le parole preziose di Maria Montessori

Presentiamo libri per conoscere i nostri bambini

Con MOTHER ERITREA “tenera mente – onlus” ha iniziato una nuova attività: quella di presentare libri di autori che ci consentano di conoscere meglio i nostri bambini.

Noi tutti cerchiamo di fare del nostro meglio per loro… i nostri e anche quelli degli altri… ma siamo sicuri di conoscerli? Di sapere quello che sentono, pensano e vogliono o non, piuttosto, malgrado tutta la nostra buona volontà e i più accorati sforzi, accade che cerchiamo sempre di riprodurre noi in loro?

Difficile chiedere a un bambino: Cosa senti? Che pensi? Cosa desideri? Perché non ha le parole per dirlo. E la nostra dimestichezza con il linguaggio e la logica ci farà sempre arrivare per primi: metteremo così loro in bocca risposte precostituite dalla nostra mente.

Per questo è importante leggere libri che ci facciano entrare in quell’universo di bisogni, di giochi, di speranze, aspettative e sentimenti che è il mondo infantile; e MOTHER ERITREA è uno di quelli.

Certo, la latitudine è diversa; ed è diverso il contesto storico. La loro miseria è diversa dal nostro reddito ed è diversa la loro fame dalla nostra sazietà perpetua.

Ma la fecondità dei giochi, l’astuzia nel soddisfare i bisogni, il modo in cui l’immaginazione coltiva i sogni… Tutto questo non è molto diverso…

E identico è il bisogno d’amore.

WEDI - Libro "Mother Eritrea"

All contents copyright © tenera mente – onlus. All rights reserved. Theme design by Web-Kreation.